I baby monitor sono oramai diventati un dispositivo indispensabile nella vita dei neo genitori.

Le tipologie di video monitor per bambini sono davvero tante e di vasta scelta, e proprio per questo motivo, spesso è difficile decidere quale sia il più adatto alla tua casa e alle tue necessità.

Cerchi il migliore baby monitor per tuo figlio? Non perdere altro tempo e non sbagliare scelta, scopri i 4 migliori baby monitor. Andiamo dunque a scoprire qual è il modello al caso tuo!

Philips AVENT Video-Babyphone

Acquista Ora
Prezzo Di Listino:
249,99 €

Da
215,92 €
 

Probabilmente il top di gamma dei video baby monitor.

Funzionalità interfono, quindi è possibile “parlare con il bambino” per tranquillizzarlo.

Luce notturna integrata e ninne nanne disponibili per allietare il momento della nanna.

Display a colori da 3.5″ in alta definizione e con funzione zoom.

Lunga durata della batteria del genitore, fino a 10 ore.

Pratica misurazione della temperatura ambiente, così da sapere sempre se la stanza dove si trova il neonato è troppo calda o troppo fredda.

Portata massima circa 50 metri all’interno e 300 metri all’esterno.

Modalità Eco che consente di ridurre il consumo di energia in periodi di silenzio, e si riaccende automaticamente quando il rumore è in funzione.

HelloBaby

Acquista Ora
Prezzo Di Listino:
83,99 €

Da
69,69 €
 

È un dispositivo senza fili e munito di video con schermo LCD a colori da 3.2”.

Uno dei vantaggi di questo modello è la sua sofisticata risoluzione che ti permette di controllare il tuo bambino anche con scarsa luce, infatti è dotato visione notturna a infrarossi, ottima per poterlo monitorare durante i pisolini.

La sua sofisticata tecnologia ti permette di ascoltare l’audio dove è posizionato privo di interferenze e rumori di disturbo, consentendoti la massima tranquillità!

Oltre a fornire la possibilità di ascolto, potrai anche comunicare con il neonato grazie al microfono integrato, così da poterlo rassicurare con la voce materna in caso di incubi e brutti sogni!

Sono disponibili delle ninnenanne per aiutare il bimbo a rilassarsi prima della nanna.

Controllo della temperatura della stanza.

Durata di 8 ore con schermo acceso, e fino a 12 ore in modalità risparmio energetico.

Possibilità di espnsione, un monitor dell’unità genitore può essere accoppiato con 4 telecamere dell’unità bambino.

Motorola Baby Monitor audio

Acquista Ora
Da
39,90 €
 

Il Motorola baby monitor audio è un prodotto semplice, economico ma molto funzionale.

Dispone di un ottimo microfono integrato nell’unità bimbo collegato con l’unità del genitore che rileva il pianto del neonato, ma non è possibile parlagli (è unidirezionale). 

Tra i vantaggi vi è la modalità ECO, che ti consente di risparmiare batteria e di collegarsi solo quando il bambino emette dei rumori.

La portata massima del prodotto è di 300 m ed il microfono è ad elevata sensibilità.

Telecamera di sorveglianza WiFi

Acquista Ora
Da
29,93 €
 

Come ultimo baby monitor consigliato, consigliamo una videocamera di sorveglianza dotata di connessione WiFi.

Il prodotto è a rapida installazione e garantisce una stabile connessione WiFi.

Visione notturna, audio bidirezionale, notifiche in tempo reale del sensore di movimento fanno di questa videocamera una soluzione economica ma funzionale per chi vuole un video baby monitor ed è disposto a scendere a compromessi.

Nel caso dovesse percepire rumori o suoni all’interno della camera dove si trova il vostro bambino, il baby monitor ti invierà una notifica al tuo cellulare.

L’ottima telecamera integrata permette di ottenere una visuale panoramica di tutta la camera a 360 gradi! Unico nel suo genere.

L’audio di cui si dispone è bidirezionale e anti rumore. Ciò significa che se vorrai comunicare con il tuo bambino, potrai farlo senza interferenze e con un audio nitidissimo.

L’estetica del prodotto è particolare ed innovativa rispetto agli altri, inoltre risulta difficile riuscire a mimetizzarlo nella camera del bambino dato il suo ingombro.

Come scegliere un Baby Monitor?

Tipologia

Esistono due principali tipologie: solo audio e audio/video.

Con l’avanzare degli anni, la tecnologia ha fatto numerosi progressi anche nello sviluppare dei monitor per bambini che possono consentirti la percezione della massima vicinanza con il tuo bambino.

Nonostante i numerosissimi modelli in circolazione, ormai la maggior parte ti consentono di vedere e non solo di ascoltare ciò che sta accadendo all’interno della camera di tuo figlio.

Ovviamente, i prezzi sono sempre leggermente più alti per quelli audio/video, ma ti garantiscono una funzione in più: quella di poterlo monitorare al cento per cento, senza doverti chiedere a cosa è dovuto un qualche rumore.

Schermo o App per Smartphone

Come abbiamo visto, anche qui la scelta è vasta e puoi decidere se accontentarti di uno schermo LCD da tenere a portata di mano oppure se spendere di più per i baby monitor con app integrata sul tuo dispositivo cellulare.

Se sei una persona impegnata, forse ti sarà più comodo e rassicurante poter monitorare tuo figlio direttamente dal tuo cellulare, ma occhio alla spesa! Chiediti se ti serve davvero o se è una funzionalità eccessiva rispetto alle tue necessità.

Comunicazione a due vie

La bidirezionalità nella comunicazione è ormai la caratteristica che quasi tutti le marche hanno deciso di integrare nel proprio prodotto.

Il perché è semplice, il desiderio di poter essere sempre presenti per il proprio bambino, quindi poterlo rassicurare anche con la propria voce, è un desiderio che accomuna un po’ tutti i neo genitori, soprattutto quelli che non hanno tutto il tempo voluto per passarci del tempo.

Visione Notturna

Anche la visuale notturna, come abbiamo visto nei modelli presentati, è ormai una regola per un genitore apprensivo.

Il motivo è molto chiaro: la notte è il momento dove i genitori temono che qualcosa possa accadere al proprio bambino senza poter far nulla, perché sai, pure i genitori devono dormire qualche volta!

Facile intuire dunque quanto possa essere comodo avere un monitor per neonati che tra le sue varie funzionalità ti permette di monitorarlo senza doverti dal letto per dirigerti verso la sua cameretta. Il vostro sonno sicuramente vi ringrazierà!

Qualità audio o del segnale

La tecnologia ha fatto dei passi molto avanti anche nella qualità audio. Possono più o meno garantirti un audio nitido e privo di rumori. Alcuni modelli sono integrati di una funzione anti rumore in grado di eliminare interferenze superflue e garantendoti la migliore qualità audio desiderata.

Se pensi di abitare in una casa poco tranquilla e parecchio rumorosa, forse i modelli più sofisticati in questo settore sono quelli che fanno al caso tuo, avere la possibilità di sentire in modo preciso ciò che accade nella camera del neonato, è essenziale per la tua tranquillità.

Il baby monitor ideale, inoltre, è quello che ti garantisce di sentire al meglio che cosa fa il bambino. Dato che la necessità che spinge un genitore ad acquistarlo è proprio quella di sentirlo, scegliere un prodotto che ti garantisce una rilevazione dei rumori e dei pianti elevata, è d’obbligo!

Portata del segnale

Un altro aspetto da non dimenticare è la portata del segnale.

Scegli a seconda della struttura della tua casa! Se abiti in una casa a più piani, con mura spesse, dovrai acquistarne uno in grado di garantirti un’ottima qualità audio video nonostante le forti interferenze.

Se invece abiti in un piccolo appartamento, forse potrà essere sufficiente una portata standard.

Nella scelta ricorda di considerare anche il giardino ed il terrazzo, così da poter essere certo che potrai monitorare il bimbo anche senza dover star in casa.

Termometro integrato

Termometro integrato, oppure puoi farne a meno? La possibilità di monitorare la temperatura della sua camera può essere considerato più come una funzionalità accessoria, piuttosto che una necessità. Tant’è che non tutti i modelli la integrano.

La sua necessità è relativa, dipende se la camera è esposta a particolari temperature, e dipende anche dal tuo grado di apprensione genitoriale.

Un mio consiglio è quello di lasciare questo aspetto come ultimo della lista, perché ci sono tanti altri aspetti più importanti che si devono prendere in considerazione.

Alimentazione

Un video monitor per bimbi che dura più ore è sicuramente preferibile ad uno che deve costantemente essere attaccato all’alimentazione per funzionare.

Tra le varie recensioni, la batteria e la sua durata è quasi ogni volta il primo aspetto recensito. Spesso è elogiata e altre volte criticata, ma perché si sa, un prodotto può anche avere il termostato e molte altre funzioni, ma se si spegne, è inutile.

Prendi dunque in considerazione le varie tipologie di monitor per bimbi anche a seconda della durata di batteria garantita!

Dimensioni

Un’altra caratteristica riguarda la dimensione. Anche questo è un aspetto relativamente importante. Se è portatile, è sicuramente più comodo, ma deve innanzitutto svolgere le sue funzioni principali.

Uno molto grande, è anche difficile da mimetizzare nella camera del bambino o da infilare in valigia, ma se non sono aspetti a cui date particolarmente peso, la dimensione può anche essere sorvolata.

Occhio che di solito dimensione e peso sono direttamente proporzionali!
Dunque, un monitor per neonato particolarmente ingombrante sarà anche più difficile da trasportare.

Se sei parte di una famiglia in continuo movimento, caratterizzata da traslochi e viaggi, vi farà più comodo possederne uno piccolo e maneggevole, comodo da mettere nelle valigie.

Funzionalità Aggiuntive

Abbiamo visto che alcuni modelli si sono muniti anche di funzioni particolari, quali Ninna Nanne e luci soffuse per calmare il bambino.

Queste piccole innovazioni, a mio avviso, sono ottime perché contribuiscono a rendere più versatile il prodotto ed arricchirlo di funzionalità. Sta a voi se giudicarle come superflue oppure no.

Ad esempio, pensa alla possibilità di poter calmare a notte fonda il tuo piccolo semplicemente premendo un pulsante. Ovvio, la gioia di poterlo cullare con la propria Ninna Nanna non ha paragoni, ma sicuramente il tuo sonno notturno ne gioverà i benefici!

Tra le altre varie funzioni vi sono anche i rumori bianchi, i quali, sono delle particolari onde sonore che simulano l’attività del nostro cervello mentre dormiamo. Sono dei rumori ottimi per coprire eventuali suoni disturbanti della camera e favorire il corretto sonno al neonato.

Un’altra funzione che abbiamo visto in alcuni dispositivi, è la possibilità di attivare una luce soffusa. Nel momento in cui il vostro piccolo deve prendere sonno, questa può essere molto comoda e funzionale per agevolare il suo addormentamento.

Domande Frequenti

A cosa serve il baby monitor?

Il baby monitor è uno strumento di sicurezza che quasi ogni genitore dispone durante i primi mesi di vita del proprio bambino.

Grazie a questo dispositivo puoi essere libero di allontanarti dalla sua cameretta, una volta messo a letto mantenendo però un buon grado di monitoraggio e supervisione.

Come funziona il baby monitor?

I baby monitor sono composti da due unità: unità bambino e unità genitore.

Molto importante è che i sensori siano ottimali e la portata ottima in modo da garantirti qualità audio e video ottimali.

Alcuni modelli hanno la possibilità di essere collegati ai propri cellulari, garantendoti la possibilità di monitorarlo ogni momento.

Quali sono i vantaggi di usare un baby monitor?

Quando si è genitori, essere apprensivi non è sbagliato. Un bravo genitore desidera essere presente per il suo bambino anche quando non ne ha la possibilità.

Dunque, anche quando sarai occupato dai tuoi impegni e faccende di casa, grazie all’uso di un monitor per bambini, potrai sentirti tranquillo e rassicurato di saperlo al sicuro e, nel caso, di correre in camera non appena percepirai qualcosa di sospetto!