Il raggiungimento del sesto mese di vita, rappresenta per il tuo neonato un momento importante. In questo periodo, infatti, comincia lo svezzamento, il piccolo mette i primi dentini e pronuncia le prime parole.

Tutti questi progressi continueranno fino al dodicesimo mese di età e dovranno essere accompagnati da una serie di prodotti e accessori di cui il bambino avrà bisogno. Di seguito l’elenco con tutti i consigli per te e le altre mamme.

Guarda anche:

I prodotti necessari dai 6 ai 12 mesi per il Neonato

Dal sesto al dodicesimo mese, il neonato va incontro a tanti cambiamenti, che comportano nuove abitudini e nuovi bisogni. Vediamo insieme quali sono i prodotti e gli accessori indispensabili di cui dovrai dotarti per aiutarlo a crescere sano e sereno.

Per la Pappa

Seggiolone

Il seggiolone è lo strumento più importante per quanto riguarda lo svezzamento, perché aiuta il neonato a cominciare a mangiare altro cibo, tra cui la pappa e gli omogeneizzati.

Seppure alcuni genitori preferiscano inizialmente l’uso del passeggino, alla lunga il seggiolone diventa indispensabile, sia per tua comodità e praticità che per facilitare la nutrizione del neonato.

Inoltre, rappresenta un’importante fase di transizione per il bambino che, dopo aver passato tanto tempo in culla o in braccio ai genitori, conquista una posizione e una postura che rinforzano i muscoli e da cui potrà vedere ciò che lo circonda da una nuova prospettiva.

Grazie al seggiolone, infine, il piccolo avrà la possibilità di interagire di più ed essere più attivo e partecipativo alla vita della famiglia.

Cucchiaio Silicone Termosensibile

Quando comincerai a dare la pappa al tuo bambino, avrai bisogno di strumenti sicuri e comodi, tra i quali il cucchiaio di silicone termosensibile, che ti servirà per imboccare il neonato.

Si tratta di uno strumento appositamente ideato per adattarsi alle esigenze del bebè e fa del comfort e della leggerezza il suo principale punto di forza.

Ogni modello in commercio è piccolo e flessibile, ma soprattutto talmente morbido da non poter provocare alcun dolore alle gengive del bambino.

Inoltre, ti sarà molto utile per controllare la temperatura del cibo, perché cambia colore quando questo è troppo caldo.

Set Piatti Pappa

I set piatti per la pappa sono molto utili durante il periodo dello svezzamento, perché accompagnano il bambino nel suo percorso, trasformandosi a seconda delle esigenze.

Solitamente, questi set comprendono un piatto fondo per la pappa e un piatto più grande da utilizzare dopo il compimento dei dodici mesi.

Inoltre, alcuni sono muniti anche del piatto pappa calda, composto da due elementi: il primo è un semplice piatto dove versare la pappa, mentre il secondo si posiziona sotto il primo e va riempito con acqua calda per impedire al cibo di raffreddarsi velocemente.

Bavaglino

Il bavaglino è un accessorio indispensabile per rendere meno stressante e difficile il momento della pappa. Aiuta, infatti, a non sporcare i vestiti del bambino e a mantenere pulita la postazione dove mangia.

In commercio ne esistono diversi tipi, a seconda del materiale utilizzato.

C’è quello di spugna, resistente e assorbente, ma soprattutto molto economico, seppur non idrorepellente.

C’è il modello in cotone spesso, composto da due strati, di cui uno impermeabile; quello in poliestere, flessibile e leggero oltre che impermeabile e anti-macchia.

Infine, quello in silicone, probabilmente il migliore in termini di pulizia, perché potrai lavarlo facilmente anche in lavastoviglie o con una spugna.

Bottiglietta acqua per neonato

Una delle prime cose che dovrai fare dal sesto mese in poi, è abituare il neonato a bere, così da consentirgli una corretta idratazione fin da piccolo. Potrai, così, accostare alle prime pappe, una bottiglietta d’acqua che garantisca la sicurezza del bambino.

I modelli in commercio sono leggeri ed ergonomici, così da facilitarne l’utilizzo autonomo, sono muniti di valvola anti sgocciolamento e il tappo non si stacca, in modo da evitare pericoli di soffocamento.

Alcune bottigliette, addirittura, sono fornite di un’etichetta che si illumina al buio, così da permetterne l’uso anche di notte.

Per la Sicurezza

Kit di pronto soccorso per neonati

Quando il tuo neonato comincerà a gattonare per casa o a muovere i primi passi, devi procurarti al più presto di un kit di pronto soccorso, per intervenire in caso di cadute, ferite o problemi gastrointestinali.

Un kit completo dovrebbe essere munito, in primis, di cerotti, magari idrorepellenti, di garze e di un disinfettante, anche gel.

Inoltre, dovrai avere tutto ciò che è utile a misurare la febbre, quindi un termometro e un antipiretico al paracetamolo.

In caso di problemi al pancino, invece, dovrai munirti di fermenti lattici o di sali minerali solubili nell’acqua.

Infine, soprattutto se hai un giardino, dovrai tenere a casa una pomata per le punture di insetti.

Cancelletti di sicurezza

Quando i bambini cominciano a camminare o anche solo a gattonare, la casa può trasformarsi in un luogo dai mille pericoli. Per questo motivo, devi pensare a montare dei cancelletti di sicurezza, soluzioni semplici e pratiche che impediscono ai piccoli di accedere ad aree o stanze potenzialmente pericolose per loro incolumità, a cominciare dalle scale.

I cancelletti, però, possono servirti anche per delimitare uno spazio sicuro dove il bambino può muoversi e giocare in totale sicurezza.

Copri Prese Elettriche

Quando il bambino comincia a muoversi per casa, dietro ogni angolo può nascondersi un pericolo e uno di questi sono le prese di corrente di cui ogni abitazione è piena.

Per impedire, quindi, che le piccole mani del neonato vadano a infilarsi dove non dovrebbero, puoi ricorrere ai copri presa elettrica, con cui coprirle e impedire che il bimbo possa andare a curiosare, rischiando di farsi male.

Sono piccole precauzioni ormai tanto diffuse che i produttori ne stanno facendo veri accessori d’arredamento, quindi servono perfino ad abbellire la casa, risultando doppiamente utili.

Protezione per la parte superiore della culla

I neonati sono molto curiosi e, soprattutto dopo i sei mesi, sono spinti a esplorare ogni cosa che li circonda, da ciò che indossano fino a qualunque oggetto che hanno vicino o attorno.

Devi, quindi, pensare alla loro sicurezza a partire già dalla culla che, essendo la prima casetta, verrà analizzata palmo a palmo dal bambino.

Per questo motivo, dovresti munirti di una culla costruita con materiali resistenti e affidabili e di accessori sicuri, dai lenzuoli fino al cuscino e ai giocattoli, ma anche per quanto riguarda la protezione superiore, che sarà uno dei primi oggetti di desiderio del piccolo.

Ogni mattina, appena sveglio, sarà la prima cosa che vedrà e la sua curiosità lo porterà a toccarla e a leccarla per prendere confidenza. È indispensabile, quindi, che sia di tessuto lavabile e di materiale anallergico e morbido.

Chiusure di sicurezza (per armadietti, ante, cassetti)

Sempre per il bambino che comincia a muovere i primi passi in casa, oggi esistono diverse chiusure di sicurezza per garantirgli un movimento libero e in sicurezza, tra cui le chiusure per armadi, cassetti, ante ecc.

Sono piccoli e discreti accessori che impediscono al neonato di cacciarsi nei guai, aprendo uno sportello che non dovrebbe o infilandosi in posti pericolosi.

Inoltre, sono utili anche per te, perché impediscono ai bambini di avere accesso a prodotti potenzialmente nocivi (come i detersivi) o di danneggiare l’arredamento di casa.

Chiusura di sicurezza per il WC

Questo tipo di chiusure di sicurezza esiste anche per il bagno e, in particolare, per il WC, che rappresenta uno dei luoghi che il neonato vorrà esplorare di più, ma anche quello più pericoloso, perché ricettacolo di batteri.

Onde evitare, quindi, problemi o comportamenti anti-igienici da parte del piccolo, puoi contare su questi piccoli strumenti, che impediscono al bambino di aprire il WC e gettarci qualcosa dentro o, peggio, infilarci le mani.

Paraspigoli e Parabordi

Come già detto, per un neonato che muove i primi passi, la casa può trasformarsi in una jungla piena di pericoli e molti di questi sono rappresentati dai muri e dall’arredamento.

Per facilitare la sua esplorazione e abbattere i rischi di farsi male, è consigliabile munirsi di paraspigoli e di parabordi, in maniera tale che anche quando il piccolo dovesse andare a cozzarci contro, i danni sarebbero nulli.

La casa, insomma, deve trasformarsi in una sorta di enorme stanza di gomma, così da permettere al bambino di esplorare ogni angolo, ma in totale sicurezza.

Cinghie da parete per mobili e TV

Per proteggere il tuo bambino dai mobili di casa, possono essere utili anche le cinghie di sicurezza, che aiutano ad ancorare quei pezzi di arredamento che potrebbero essere pericolosi, come il televisore oppure un piccolo mobile che il bambino potrebbe tirarsi addosso.

Grazie a questi ganci, i mobili vengono ancorati alla parete e non possono essere tirati giù o ribaltati, evitando spiacevoli incidenti. Se poi abiti in una zona sismica, torneranno sicuramente utili anche in caso di terremoto.

Abbigliamento e Accessori

Cappello

Fin dalla nascita, la testa è il punto più debole e delicato del neonato, per cui dovrai prestare molta attenzione alla sua protezione.

Sia quando lo porti a spasso fuori casa o, magari, al mare, è sempre bene fargli indossare un cappellino.

Ci sono quelli di cotone fatti a mano o quelli di lana per l’inverno, ma la parola d’ordine è protezione, che sia dal caldo o dagli sbalzi di temperatura. Ancor di più, quando il piccolo muove i primi passi in casa, sarà necessario comprare un caschetto protettivo che lo protegga da eventuali cadute o urti accidentali.

Occhiali da sole

Come va protetta la testa, anche gli occhi hanno bisogno di alcune precauzioni, soprattutto se il bambino li ha chiari.

In questo caso, potrai divertirti a comprargli un paio di occhiali da sole, con cui proteggerlo all’aperto, sia dai raggi diretti del sole che dalla luce diurna. L’unica cosa di cui dovrai accertarti è di scegliere il modello più adeguato e non quello più carino, quindi ti consiglio di consultare il pediatra prima dell’acquisto.

Crema Protettiva solare

Quando porti il tuo bambino al parco o al mare, ricordati di munirti di una crema solare protettiva, perché la pelle del neonato è molto delicata e soggetta a facili arrossamenti.

Possibilmente, applicala prima di uscire di casa e, se necessario, rimettila una seconda volta, soprattutto se il bambino viene a contatto con l’acqua.

Anche in questo caso, per scegliere quella migliore e più adatta alla pelle del tuo bambino, confrontati col suo pediatra.

Per i Primi Passi

Scarpe Primi Passi

Imparare a camminare è uno dei momenti più importanti, sia per il bambino che per te. È una conquista raggiunta dopo mesi di fatica, ma ogni bambino ha i suoi tempi, quindi prima di comprare le scarpette, attendi che sia davvero arrivato il momento.

Nei primi mesi di vita, infatti, il piede del neonato non è ancora completamente ossificato e viene sottoposto a ogni genere di sollecitazione, sia durante il giorno che la notte.

Pertanto, quando sarà finalmente arrivato il momento, scegli sempre scarpe primi passi che lascino il piede del bambino più libero possibile e riduci al minimo l’utilizzo delle calze che, spesso, possono rivelarsi troppo costrittive.

I prodotti consigliati dai 6 ai 12 mesi per il neonato

Una volta indicati gli accessori più utili per accompagnare la crescita del tuo bambino dopo i 6 mesi, vediamo quali sono i prodotti di uso quotidiano che possono darti una mano nella gestione del neonato e delle sue esigenze.

Per la Pappa

Frullatore

Dal momento dello svezzamento, il neonato comincia ad avere nuove esigenze nutritive e la preparazione dei suoi pasti diventa più laboriosa.

Niente più latte, ma pappette e omogeneizzati, per cui diventa essenziale avere gli strumenti adatti per prepararli.

Uno di questi è il frullatore, grazie al quale potrai cucinare sia le pappe che gli omogeneizzati, qualora decidessi di prepararli in casa senza acquistare quelli già pronti. Inoltre, un frullatore è utile per fargli assaggiare qualche frullato di frutta, scegliendo la via dei prodotti sani anziché rivolgerti alla grande distribuzione.

Robot cucina

Quando avrai a che fare con la preparazione delle pappe, un robot da cucina potrebbe rivelarsi un valido alleato, sia per accelerare i tempi sia per il risultato finale.

Questi dispositivi, infatti, sono perfetti per sminuzzare e omogeneizzare, ma anche quando hai bisogno di cuocere al vapore o riscaldare i cibi già preparati.

Usare un robot ti aiuterà, inoltre, a preservare i principi nutritivi degli alimenti usati per le pappe e a garantire l’adeguata igiene, indispensabile per la preparazione del cibo.

Infine, optare per uno strumento del genere, ti permetterà anche di evitare l’acquisto di prodotti industriali, puntando su cibi freschi e genuini.

Ricette Prime Pappe

Diversamente da quanto può sembrare, preparare una pappa per il tuo neonato non sarà un compito facile, perché ogni portata avrà bisogno dei giusti ingredienti e delle adeguate dosi.

Per questo motivo, un aiuto utile può arrivare dai ricettari per le prime pappe che, di solito, si trovano abbinate a un robot da cucina, ma che puoi tranquillamente scaricare o consultare su internet. Troverai suggerimenti, consigli e indicazioni utili per ottenere il massimo dalla preparazione quotidiana della pappa per il tuo piccolo, ottimizzando tempi e risultati.

Sedia portatile

Man mano che il bambino cresce, aumenta la sua curiosità di esplorare e di imitare i comportamenti tuoi e del papà, per cui un’ottima alternativa al seggiolone, soprattutto dopo i 6 mesi, è la sedia portatile.

Grazie ad essa, potrai attaccare il tuo bambino direttamente al tavolo da pranzo, così da mangiare tutti insieme, oppure a una sedia.

È uno strumento che il bambino apprezzerà sicuramente, perché lo farà sentire più grande e perché si renderà conto di poter mangiare insieme a mamma e papà.

Questo strumento può essere considerato lo step successivo al seggiolone, quello che avvicina il bambino alle tue abitudini, rendendoti tutto più facile e permettendogli di diventare parte attiva della famiglia, a cominciare dai riti quotidiani come quelli del pranzo e della cena.

Tovaglietta Portatile in Silicone

Nelle occasioni in cui ti trovi a dover dare da mangiare al tuo bambino fuori casa o in vacanza, puoi utilizzare tutta una serie di accessori che facilitano il compito.

Uno di questi è la tovaglietta portatile in silicone, adatta sia per interni che per esterni e costruita con materiali durevoli e resistenti alle perdite e alle deformazioni.

Queste tovagliette sono talmente morbide da poter essere arrotolate e infilate in borsa, quindi anche l’ingombro è molto ridotto.

Inoltre, il bambino potrà tranquillamente giocarci e masticarla, perché è insapore e costruita con materiali anallergici. Infine, è molto facile da pulire, basta una spugnetta, e resiste perfino all’olio e a temperature da -40 a +240°.

Tazza Antigoccia

Quando il tuo bambino comincia a bere autonomamente, è normale che all’inizio sarà un piccolo disastro, con l’acqua che finisce dappertutto. Così, per evitare di stare sempre lì a dover cambiare i vestitini e ad asciugare, puoi scegliere le tazze antigoccia che, grazie a una specifica valvola, impediscono che il liquido contenuto all’interno sgoccioli fuori.

In pratica, ogni tazza è dotata di una guarnizione tra il collo della bottiglietta e l’attaccatura del coperchio, che permette l’uscita del liquido soltanto quando il bambino succhia dal beccuccio.

Il flusso viene così controllato costantemente, impedendo sia le perdite che pericolose e improvvise fuoriuscite che potrebbero far affogare il bambino.

Fuori Casa

Rialzo da sedia

Pensi di portare il piccolo a mangiare a casa di amici, parenti o al bar e non hai voglia di portarti dietro il seggiolone? Il rialzo da sedia potrebbe tornarti molto utile.

Lo metti sopra una classica sedia, lo fissi per bene tramite apposite cinghie e il tuo bambino potrà mangiare allo stesso tavolo con voi.

Si trasporta comodamente nel passeggino o a tracolla.

Copri carrello della spesa

Portando il tuo bambino a spasso, ti capiterà frequentemente di andare al supermercato, dove dovrai munirti di un carrello da riempire con i prodotti che intendi acquistare.

Ciò che, però, forse non sai è che i carrelli dei supermercati sono oggetti che contengono altissime percentuali di batteri e virus, così, quando sei in compagnia di tuo figlio, è sempre consigliabile munirti di un copri carrello, in modo da impedire al bambino di venire direttamente a contatto con la sua superficie.

È un’importante pratica che dovrebbe diventare abitudine, perché riguarda l’igiene sia del piccolo stesso che dei vestiti che indossa.

Passeggino per andare a correre

Diventare mamme non significa dover rinunciare alle proprie passioni, per cui se la tua è lo sport o il jogging, grazie ai passeggini da corsa potrai continuare a dedicarti a te stessa e a praticare attività sportiva per tenerti in forma.

Questi modelli di passeggini montano tre ruote con camera d’aria che aderiscono perfettamente all’asfalto, così da rendere fluida la corsa.

Inoltre, hanno delle sospensioni e un sistema di cinture che garantisce la sicurezza del bambino durante l’allenamento.

Se, invece, ami correre su terreni sterrati, devi per forza optare per un passeggino con ruote piene, altrimenti rischi la foratura.

Sponda da letto

Se per te il lettino da viaggio è troppo ingombrante da portare in viaggio in macchina, potresti anche valutare una comoda e pratica sponda da letto da mettere a lato del lettone matrimoniale oppure del letto singolo che troverai in vacanza.

Poi la potrai usare comunque una volta che crescerà e farà la transizione dal lettino al suo primo vero e proprio letto.

Per il Gioco

Palline sensoriali

Uno dei momenti più amati dai bambini è il gioco, per cui a casa dovrai sempre avere giocattoli a portata di mano, fin da quando il piccolo nasce.

In particolare, dai 6 ai 12 mesi, sono molto consigliate le palline sensoriali, grazie alle quali vengono stimolate la destrezza e la coordinazione del bambino.

Hanno consistenze diverse, sono colorate e divertenti e con superfici sempre differenti, così da stimolare anche il tatto oltre che la vista.

Il bambino le amerà, perché potrà masticarle e potrà stringerle, dandogli forme sempre diverse.

Mattoncini e Blocchi per Neonato

Altri giocattoli che aiutano i bambini tra i 6 e i 12 mesi a prendere coscienza delle proprie abilità, sono i classici mattoncini o blocchi. Sono oggetti eterni con cui tutti abbiamo avuto modo di giocare e, ancora oggi, sono importanti sia per i neonati che per il rapporto tra te e il tuo bambino.

Giocare coi mattoncini, permette ai piccoli di sviluppare sia la coordinazione che le abilità motorie e cognitive, grazie agli esercizi che sono costretti a fare per incastrarli tra loro.

Inoltre, sono un ottimo momento da condividere insieme, rafforzando il vostro rapporto, fondamentale nei primi mesi di vita.

Secchiello Cercaforme

Un ulteriore gioco utile per far sviluppare le capacità motorie e cognitive del tuo bambino è il secchiello cercaforme, dotato di una serie di blocchi assortiti di colore e forme diverse, che devono essere inseriti in appositi fori.

Il bambino, così, dovrà impegnarsi a riconoscere lo spazio giusto dove sistemarli, mettendo in moto una serie di capacità fisiche e psicologiche.

Inoltre, questi blocchi favoriscono anche il riconoscimento dei colori e aiutano nella coordinazione manuale e visiva, oltre che a sviluppare la manualità del piccolo.

Giochi Musicali

Le attività ludiche da proporre a tuo figlio sono davvero tante e una parte deve essere dedicata ai giochi musicali, in grado di stimolare il bambino a riconoscere i suoni e le melodie.

Dalle classiche giostrine da appendere alla culla fino ai piccoli pianoforti, insegnare al tuo bimbo a prendere confidenza con la musica e gli strumenti musicali lo aiuterà a sviluppare la creatività, ma anche a sentirsi sicuro e tranquillo.

Inoltre, molti studi hanno provato che i bambini che hanno studiato musica fin da piccoli, hanno sviluppato un’intelligenza superiore alla media, per cui ti consiglio di cominciare presto.

Tavolino musicale neonato

Se vuoi far approcciare il tuo bambino alla musica fin dai primi mesi, il consiglio è di munirti di un tavolino musicale, che consentirà al piccolo di prendere confidenza con la musica e imparare a usare i tasti e gli altri strumenti a disposizione.

Solitamente, si tratta di un coloratissimo tavolino che raccoglie diversi strumenti musicali, soprattutto a percussione, tra cui il tamburo, lo xilofono, qualche tasto di pianoforte e un piatto da batteria.

È un modo allegro e divertente per suonare e ascoltare ciò che si crea con gli strumenti e migliorare la manualità.

Carrello neonato primi passi

Nonostante i pediatri siano divisi ancora oggi sull’utilizzo di girelli e carrelli primi passi, munirti di quest’ultimo per aiutare il bambino a compiere i suoi primi passi, rimane un’opzione valida.

È uno strumento ideato per accompagnare il piccolo nelle sue prime avventure dentro casa, permettendogli di spostarsi senza il rischio di cadere.

Molti modelli, tra l’altro, sono spesso muniti di un cesto per i giocattoli, quindi può esserti comodo anche per sistemare quelli che non trovano adeguato spazio.

Le maniglie sono regolabili come le ruote che, inoltre, sono munite di sistema frenante, cosicché il bambino può muoversi liberamente.