Si sa che la pelle dei bambini è molto ma molto delicata e di conseguenza sono quasi inevitabili le irritazioni causate dai pannolini.

Tuttavia esistono alcune creme ‘’miracolose’’ in grado di aiutarti realmente a risolvere questi inconvenienti. Non ho sottolineato a caso la parola miracolosa poiché queste creme sono frutto di anni di studio e di duro lavoro da parte di medici e scienziati che sono riusciti a produrre una crema in grado a risolvere ma anche prevenire quella che viene comunemente chiamata come dermatite da pannolino.

Questo eritema fastidioso appare più comunemente nella parte interna delle cosce e sulle natiche ed è provocato dall’umidità dell’urina e feci che rimangono a contatto con la pelle del piccolo per un determinato periodo di tempo.

Naturalmente non si tratta di una grave infiammazione ma bisogna comunque evitare che peggiori e intervenire in maniera rapida e tempestiva per garantire più comfort e tranquillità al tuo piccolino.

Cerchi la migliore crema per il cambio per tuo figlio? Non perdere altro tempo e non sbagliare scelta, scopri le 3 migliori creme per il cambio.

Guarda anche i migliori pannolini.

Weleda

Acquista Ora
Prezzo Di Listino:
10,50 € (14,00 € / 100 ml)

Da
6,45 € (8,60 € / 100 ml)
 

È stata prodotta utilizzando cera d’api, lanolina ed ossido di zinco e garantisce un’efficienza perfetta capace di contrastare gli effetti dell’umidità del pannolino.

Questa formula ricca di ingredienti naturali riesce a proteggere la pelle del tuo bimbo da irritazioni causate dal pannolino.

Grazie all’utilizzo dell’olio di mandorle dolci e di sesamo insieme agli estratti di calendula e camomilla la sua pelle sarà più lisca e pulita che mai. Per di più questi ingredienti vengono utilizzati anche per creme che contrastano le irritazioni cutanee per gli adulti.

Molti genitori che hanno utilizzato e che continuano a applicare questa crema ai propri bambini sono completamente soddisfatti dei risultati consigliandolo vivamente a tutti.

Inoltre questa crema cambio ha anche uno straordinario effetto calmante dalla prima applicazione e si presenta con un eccellete rapporto qualità prezzo.

Mustela

Acquista Ora
Prezzo Di Listino:
7,99 €

Da
4,39 €
 

Questa crema per il cambio del pannolino riesce a prevenire le irritazioni e gli arrossamenti fin dalla prima applicazione. Inoltre è in grado di riparare la pelle ormai arrossita in pochissimo tempo avendo da subito un effetto calmante e costruente velocemente il tessuto della pelle.

La sua composizione si basa con 98% di ingredienti naturali senza conservanti e senza profumo diventando ideale per essere applicata anche ai neonati.

Inoltre ha un eccellete rapporto qualità prezzo. Soddisferà pienamente le tue esigenze e le necessità del tuo bimbo.

Bepanthenol

Acquista Ora
Prezzo Di Listino:
13,00 €

Da
9,99 €
 

Un altro prodotto interessante che ha catturato l’attenzione di centinaia di genitori in tutta Italia è anche la crema cambio della Bepanthenol.

Permette la rigenerazione della pelle grazie al pantenolo una provitamina particolare del gruppo B5.

Anche se questa particolare vitamina si presenta con una concentrazione del 5% riesce a formare uno strato protettivo trasparente che permette alla delicata pelle dei bambini di traspirare.

Riesce a prevenire e curare irritazioni e arrossamenti da pannolini, svolgendo un’azione lenitiva e coadiuvante responsabile del processo di rigenerazione della pelle.

Inoltre riesce a lasciare la pelle del bambino sempre morbida e idratata e non contiene ossido di zinco, profumi e conservanti.

Dalla nostra esperienza, è un po’ più forte della Mustela ed è più efficace.

Come scegliere la crema cambio pannolino?

Tutti i neogenitori si ritrovano a dover combattere contro l’irritazione della pelle dei propri bimbi causata dai pannolini. Utilizzare le creme per il cambio del pannolino diventa indispensabile per contrastare irritazioni e arrossamenti della pelle del proprio bebè.

Oggi sul mercato potrai notare centinaia di prodotti che vengono indicati come i più adatti a contrastare questo problema e per questo motivo la domanda sorge spontanea: come scegliere la crema cambio pannolino?

La risposta è un po’ più complessa di quanto possa sembrare poiché si parla di scegliere il prodotto più adatto al tuo bambino.

La crema deve creare una barriera protettiva tra la pelle del bambino e l’urina e le feci che si depositano all’interno del pannolino. Quindi gli ingredienti della crema ideale devono essere in grado di idratare la pelle, proteggerla da agenti esterni e dall’umidità.

Ingredienti utili

La composizione della crema diventa importante per rispondere rapidamente alla dermatite da pannolino e ricordiamoci sempre che la pelle dei bambini non è come quella degli adulti ma molto più delicata.

Ci sono tre ingredienti principali che una crema da cambio pannolino deve avere.

Ossido di zinco: questo ingrediente riesce a ridurre gli eritemi medi e alleva i sintomi più comuni diventando un perfetto alleato per contrastare questo problema. Infatti grazie a questo elemento la crema per neonati potrà ripristinare la pelle irritata e allo stesso tempo rinforzarla. Inoltre l’ossido di zinco permette una facile applicazione della crema.

Lanolina: questo è un ingrediente naturale e come tale diventa ideale i piccoli. Inoltre riesce ad agire come barriera tra la pelle e gli elementi che portano alla dermatite avendo anche un forte effetto preventivo.

Idrocortisone: se leggi nella descrizione della crema idrocortisone significa che la crema è stata prodotta per eliminare in modo efficace le ustioni e ridurre drasticamente e tempestivamente l’infiammazione. Inoltre le creme che hanno questo ingrediente vengono utilizzate solamente sotto consiglio del pediatra, quindi prima di applicare a crema consigliati prima con il medico del bambino.

Ti potrà capitare di trovare creme per arrossamenti con solamente uno di questi ingredienti e altre invece che li combinano. Queste creme sono state progettate per agire in maniera tempestiva a prevenire e ridurre i sintomi in maniera efficace.

Ingredienti da evitare

Bisogna comunque assicurati che il bambino non sia allergico a nessuno dei componenti presenti nella crema.

Se il tuo bambino ha una pelle molto più delicata è importante scegliere creme che non presentano nessun elemento tossico o che possono irritare maggiormente la pelle del piccolo.

Quindi se ritieni che la pomata per il cambio abbia ingredienti aggressivi consultati sempre con il pediatra prima di applicarla perché può risultare non solo inefficiente ma anche controproducente.

Cerca di evitare il più possibile prodotti che contengono ingredienti sintetici come paraffine e petrolati. Anche se in apparenza possono sembrare efficienti possono essere fonte di allergie varie.

Anche i prodotti aromatici e profumati non sono consigliati da utilizzare nelle zone irritate perché possono aumentare il dolore che sta già provando il piccolino.

Dermatologicamente testata

Il prossimo elemento da prendere in considerazione prima dell’acquisto di una nuova crema da cambio pannolino è quello di scegliere una crema dermatologicamente testata per neonati.

Ancora meglio se sceglierai una crema cambio ipoallergenica perché ridurrà drasticamente il rischio di reazioni della pelle sensibile del piccolo.

Come ben sappiamo prevenire e sempre meglio che curare, dunque cerca di leggere benne le indicazioni e cerca di scegliere sempre il prodotto migliore e che soddisfi pienamente le tue aspettative.

Eventuali intolleranze o reazioni allergiche

In alcuni casi i bambini possono essere allergici ad alcuni componenti quindi è meglio che ti consulti prima con il pediatra e poi scegliere la crema ideale per il piccolo.

Inoltre potranno aiutarti le creme ipoallergeniche, capaci di minimizzare il rischio di reazioni allergiche.

Comunque si consiglia sempre di scegliere prodotti che utilizzano solamente ingredienti naturali e quelli che abbiamo sopra menzionato e di stare alla larga ai prodotti che utilizzano paraffine, petrolati e siliconi. Esse sono la prima fonte che causano allergie e irritazione continua alla pelle di un neonato.

È sempre consigliato evitare o limitare le soluzioni profumate, soprattutto su zone irritate.

Ideata appositamente per irritazioni da pannolini?

Alcune creme sono state create appositamente solo per svolgere questa particolare funzione altre invece garantiscono anche una pelle idratata, nutrendola con principi attivi naturali e importanti per il benessere della pelle del piccolo.

Dunque prima di acquistare e di scegliere una nuova crema cerca di leggere bene gli ingredienti e informati su cos’altro possono contribuire.

Alcuni genitori testimoniano che utilizzano queste tipologie di creme da cambio pannolini anche in età più avanzata e confermano che sono ideali anche per il prurito.

Tempo di azione

Visto che gli ingredienti utilizzati per la realizzazione di queste creme sono quasi sempre naturali anche la reazione che avranno sulla pelle morbida del tuo piccolo sarà molto veloce. Infatti noterai la differenza immediatamente dopo la prima applicazione.

Ricordiamoci anche che queste creme hanno anche un forte impatto sull’irritazione e sul dolore che esso provoca al bambino riuscendo subito ad agire come calmante.

I principi attivi degli ingredienti utilizzati sono stati testati per avere un rapido effetto una volta applicata, comunque ricordati che non sono state prodotte per scopi terapeutici ma semplicemente per alleviare il dolore e per riportare più rapidamente la situazione alla normalità.

Proprietà lenitive e protettive: la differenza

Parlando delle crema per bambini per arrossamenti bisogna prima parlare delle due tipologie tra le quali potete scegliere: protettiva e lenitiva.

La crema lenitiva viene utilizzata quando il rossore e l’irritazione da pannolino è apparsa sulla pelle del bambino.

La crema protettiva è in grado di prevenire l’irritazione. In questa categoria entrano le creme a base di ossido di zinco che creano una barriera protettiva tra la pelle del bimbo e il pannolino.

Usando queste soluzioni offrirai una valida protezione per il tuo piccolo e ricostruire la barriera epidermica nutrendo in particolar modo il film idrolipidico che ricopre la pelle.

Domande Frequenti

A cosa serve la crema cambio per bambini?

La funzione primaria delle creme per il cambio del pannolino è quella di riuscire a isolare e distanziare il più possibile la pelle del bambino dal pannolino.

Inoltre hanno il compito di riportare l’epidermide irritata allo stato normale grazie all’aiuto degli ingredienti di cui sono composte.

Il compito principale di questi ingredienti non è terapeutico ma lenitivo, almeno per quanto riguarda questa tipologia di crema.

Le creme da cambio per bambini sono state studiate e testate per facilitare il processo di guarigione da irritazioni e arrossamenti della pelle causate dall’umidità dei pannolini.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzare la crema cambio?

Prima di approfondire questo tema bisogna precisare il fatto che le creme protettive sono al primo posto come i rimedi utilizzati per ridurre i sintomi e le irritazioni da pannolino.

Infatti come abbiamo anche sopramenzionato queste creme non sono in grado di eliminare la dermatite ma sono ideali per calmare la pelle e diminuire il fastidio e il bruciore.

Inoltre riescono a ridurre anche la comparsa di nuovi eritemi e creare uno strato protettivo capace di mantenere la pelle idratata.

Le creme da cambio pannolini permettono di ridurre al minimo la possibilità di irritazione ma soprattutto sono ideali per calmare il dolore che essi provocano al tuo piccolino.

Quando usare una crema per il cambio dei pannolini?

Si consiglia di utilizzare la crema per il cambio dei pannolini solamente qualora ci fosse la necessità. Quindi è meglio se si utilizza quando vedrai che la pelle del tuo bambino si è irritata per colpa del pannolino e dell’umidità al suo interno.

Non si deve mai esagerare e applicare in continuazione la crema poiché può perdere la propria efficienza.

Cerca sempre e in ogni caso di prestare attenzione poiché in certe occasioni le irritazioni possono essere causate anche da funghi, in caso di persistenza consulta subito il pediatra del bambino e fallo visitare per precauzione.

Cosa causa l’irritazione da pannolini?

Il colpevole principale dell’irritazione sulla pelle dei bambini è l’umidità. Infatti l’urina è le feci che rimangono nel pannolino del bebè causano umidità che a contatto con la pelle dei bebè provoca irritazione e rossore.

Un altro fattore che può incidere è anche il materiale del pannolino stesso che può causare reazioni allergiche. In questo caso si consiglia di provare con i pannolini in stoffa continuando a monitorare la situazione con molta attenzione.

Quali altri rimedi posso usare insieme alla crema per le irritazioni da pannolino?

Per accelerare i tempi di totale guarigione dai sintomo bisogna anche combinare alla crema altri rimedi.

Uno dei consigli migliori e quello di iniziare a cambiare i pannolini più frequentemente, questo ti permetterà di tenere la pelle del bimbo il minor tempo possibile in contatto con l’umidità e quindi di restare sempre asciutta.

Inoltre cerca sempre di pulire per bene la pelle del piccolo ogni volta che cambi il pannolino, utilizzando un po’ di acqua tiepida e sapone.

Quando verrà il momento di asciugarlo se l’ambiente è abbastanza caldo sarebbe ideale farlo asciugare senza usare niente, altrimenti puoi utilizzare un asciugamano tamponando delicatamente le parti bagnate.

Non devi mai strisciare l’asciugamano soprattutto nella parte irritata della pelle perché provocherai dolore al piccolo e riaprirai la ferita.

E per concludere cerca sempre di utilizzare pannolini più larghi del solito, in questo modo darai l’opportunità alla pelle di respirare.

Utilizzando questi piccoli consigli aiuterai molto ad accelerare i tempi di guarigione. Queste istruzioni possono essere seguite anche quando la pelle del bimbo non è irritata e possono essere utili per prevenire l’arrossamento e l’irritazione.