La scelta del fasciatoio è un punto cruciale per i neo genitori, si tratta infatti di uno dei primi oggetti che ci si trova ad acquistare.

Spesso per comodità e vicinanza all’acqua il fasciatoio viene posto in bagno, tuttavia nei bagni piccoli potrebbe non esserci spazio, in questo modo il fasciatoio diventa un vero e proprio pezzo di arredo della stanzetta.

Cerchi il miglior fasciatoio per tuo figlio? Non perdere altro tempo e non sbagliare scelta, scopri i 7 migliori fasciatoi per neonato.

Fasciatoio con cassettiera

Comodi per riporre qualsiasi cosa nei cassettoni, dalla struttura rigida e resistente ma necessitano di un po’ di spazio fisso, in camera o in bagno.

Abbiamo approfondito la ricerca, guarda i migliori fasciatoi con cassettiera.

Foppapedretti Dolcecuore

Questo fasciatoio di colore bianco e avorio con orsetto in rilievo è dotato di vaschetta anatomica per il bagnetto, estraibile, con rubinetto per lo scarico dell’acqua.

Il piano fasciatoio è ribaltabile e ha chiusura ammortizzata, il cassetto superiore si può estrarre anche con la vaschetta inserita e i frontali sono abbelliti da un rilievo con cuoricini e un tenero orsacchiotto.

Le ruote sono gommate, antigraffio e piroettanti, di cui due dotate di freno, in modo da rendere agevole lo spostamento.

Il materassino è dotato di bordi rialzati a maggiore protezione.

Il fasciatoio è testato secondo la normativa europea, realizzato con truciolare nobilitato, pesa 35 kg e misura 69 x 47 x 89 cm e offre massima funzionalità in poco spazio.

I cassetti possono accogliere tutto ciò che serve per il cambio inoltre il fasciatoio è dotato di maniglie di protezione.

Il fasciatoio Dolcecuore si trasforma in una comoda cassettiera adattabile all’arredamento della stanza del tuo bambino, con decorazioni in rilievo ad effetto soft touch, con tessuto floccato molto piacevole al tatto, è come toccare un vero orsacchiotto di peluche.

Risulta un fasciatoio leggero, capiente, il cuscino è molto morbido, ma tende a rovinarsi dopo circa sei mesi, inoltre se viene macchiato dai bisognini del piccolino tende a rimanere macchiato.

La vaschetta è un po’ piccolina, ideale per i bagni dei neonati, una volta che i bimbi sono più grandicelli non si presta più al bagnetto.

È il fasciatoio ideale per chi cerca un accessorio elegante ma pratico con ottimo rapporto qualità prezzo.

Infantastic® Mobile Fasciatoio

Acquista Ora
Da
199,95 €
 

Un bel mobile fasciatoio in legno delle dimensioni adeguate (53P x 113l x 102H cm) per rendere più agevole il cambio pannolino del bimbo.

L’area di cambio di questa cassettiera per neonati misura 86 x 70 cm, quindi occhio alle dimensioni del materassino.

È alto 95 cm, perfetto per prendersi cura del bimbo senza stare troppo incurvati con la schiena.

Oltre al pianale sono presenti 3 cassettoni e 3 spazi aperti dove poter appoggiare tutto l’occorrente per il cambio (e anche qualcosa di più).

Inoltre una volta che non si avrà più bisogno del fasciatoio, questo potrà essere utilizzato anche come mobile vero e proprio data il suo design versatile.

Fasciatoio con vaschetta per bagnetto

Sono dei fasciatoi che hanno sia uno spazio pratico per il cambio del pannolino e anche la vaschetta per il bagnetto del neonato.

Fasciatoio e bagnetto in un unico prodotto.

Normalmente basta rimuovere il materassino del fasciatoio per accedere alla vaschetta per fare il bagnetto.

Ottima soluzione per chi non ha tantissimo spazio in casa o per chi non vuole spendere troppo in mobili fissi.

Chicco Cuddle & Bubble

Acquista Ora
Prezzo Di Listino:
149,00 €
Da
126,90 €
 

Il Chicco Cuddle & Bubble è un fasciatoio ergonomico con vaschetta per il bagnetto del neonato dalla nascita dino a circa l’anno di età (11 kg del bambino).

È evolutivo, ovvero la vaschetta segue la crescita del bambino grazie alle due configurazioni: posizione semi-distesa dalla nascita e posizione seduta dai 6 mesi.

La struttura si può regolare in altezza (e i genitori ringraziano).

È leggero e si può chiudere per poterlo riporre in casa quando si ha davvero poco spazio (è comunque un lavoraccio).

Presenta scomparti aggiuntivi per poter riporre tutti i prodotti per il bagnetto e il cambio così da agevolare il lavoro di mamma e papà.

Sul fasciatoio è presente un riduttore ergonomico che si adatta al bambino per accoglierlo nel momento del cambio.

Dimensioni aperto: 82 L x 103/107 H x 65,5 P cm. Dimensioni chiuso: 82 L x 103/107 H x 32,5 P cm. Peso: 10 kg.

È un fasciatoio con 2 rotelle, pieghevole ed ideale per piccoli spazi.

Safety 1st Dolphy

Acquista Ora
Da
129,99 €
 

Bagnetto fasciatoio due in uno, basta rimuovere il materassino imbottito per accedere alla vaschetta ergonomica dotata di tubo di scarico e grande solco per far defluire l’acqua.

Ha quattro vani porta oggetti e porta asciugamani e tre scomparti rimovibili, con ampio ripiano sotto al materassino; è inclusa una borsa in rete per riporre i giochi da bagno del bambino.

Le ruote hanno un freno di sicurezza e si sposta molto facilmente.

Safety 1st realizza una gamma di prodotti che accompagnano la crescita del bambino con un occhio alla sicurezza e alla salute, dentro e fuori casa, senza tralasciare l’economicità.

Il fasciatoio, realizzato in plastica dura, non è richiudibile, pesa 13.2 kg e misura 103 x 83 x 60 cm.

Fasciatoio pratico e funzionale, dal costo contenuto, consente di avere a disposizione tutto il necessario per il cambio del neonato.

L’utilizzo è comodo e funzionale, le vaschette superiori non sono molto capienti, ma ci vanno flaconcini per la pulizia del naso, salviettine e tutto ciò che può servire i primi mesi di vita.

Il ripiano inferiore non sembra molto resistente, si può utilizzare per riporre i pannolini; mentre le vaschette mediane sono contenitori porta tutto, che si possono rimuovere, quindi di facile pulizia.

Il cuscino è molto morbido e realizzato con materiale impermeabile. Esteticamente non è una cima, ma chi acquista un prodotto del genere non lo fa di certo per la bellezza.

La vaschetta posta sotto al cuscino è di facile accesso, il cuscino, infatti si ruota e si aggancia al lato del fasciatoio.

Il tubo per far defluire l’acqua, invece, avendo una curva a 90 gradi non permette all’acqua di scorrere, quindi bisogna togliere la vasca dal fasciatoio per svuotarla.

È comunque un fasciatoio facile da montare, comodo e slim, ideale per chi ha il bagno piccolo.

Fasciatoio Materassino

Si tratta di un materassino ideato appositamente per il momento del cambio, con parti laterali rialzate per evitare di far rotolare fuori il bambino e di un materiale comodo e semplice da lavare.

Rotho Babydesign

Acquista Ora
Da
26,31 €
 

Materassino pratico e igienico, impermeabile, atossico, lavabile, confortevole.

Dotato di sponde di sicurezza è realizzato materiale robusto e durevole, certificato e privo di sostanze nocive.

Misura 70 x 50 x 10 cm.

Ideale per fasciatoi stretti e per essere posizionato su cassettiere già in possesso o su di un piano rigido (lavatrice, mobile bagno, … ).

Purtroppo non ha nessuna tasca per fissarlo e nessun sistema antiscivolo, quindi prestare sempre attenzione quando il bimbo inizierà a muoversi.

Fasciatoio da parete

Quando non si ha davvero spazio o si vuole sfruttare al meglio quello che si ha, un fasciatoio da parete è perfetto per il lavoro che deve svolgere. Richiudibile e salva spazio.

Roba 

Acquista Ora
Prezzo Di Listino:
149,90 €
Da
121,74 €
 

Questo fasciatoio a muro, richiudibile e salva spazio, è dotato di materassino imbottito con protezioni laterali ideale per il cambio del bambino dalla nascita fino ad un massimo di 15 kg.

Il materassino è realizzato in cotone e poliestere (65% poliestere, 35% cotone), rivestito in PVC senza ftalati, tessuto confortevole e lavabile.

Il fasciatoio si apre e si chiude agevolmente con una sola mano, inoltre le cerniere sono ammortizzate; il prodotto pesa 11,8 kg e misura aperto 79,5 x 63 x 76,5 cm, chiuso 19 cm, mentre il materassino misura 59 x 72 cm.

Le mensole alte sono ideali per riporre il necessario per il cambio, e una volta chiuso tutto resta nascosto e ordinato.

Realizzato secondo le normative europee di sicurezza, costruito in legno e dipinto con vernice atossica.

Il materassino in dotazione è un po’ sottile e la fantasia presenta tratti discontinui.

Ideale per chi ha bisogno di risparmiare spazio, il montaggio è un po’ laborioso.

Fasciatoio portatile

Capita (purtroppo per noi) di dover cambiare il bambino fuori casa, senza le nostre comodità e soprattutto, il nostro grado di pulizia ed igiene.

Il fasciatoio portatile è un’ottima soluzione in queste occasioni, è pratico, leggero e si può infilare comodamente nello zaino mamma o sotto il passeggino.

Leadstar

Acquista Ora
Da
14,99 €
 

Fasciatoio portatile confortevole, con cuscino di spugna che fa stare più comodo il bambino ed evita botte alla testa dovute al contatto con oggetti duri.

Il rivestimento è impermeabile, realizzato in tessuto di nylon di qualità e TPE, impermeabile e lavabile, più durevole rispetto ad altri prodotti della stessa fascia.

Il manico si può staccare e si può attaccare a tutti i passeggini, comodo anche da aprire con una sola mano, se con l’altro braccio reggi il bambino.

È dotato di tre tasche, una esterna con cerniera e una tasca a rete interna per riporre gli oggetti personali o i prodotti necessari per il bambino.

Questa borsa fasciatoio è l’ideale per il cambio nei luoghi pubblici, il tappetino è molto ampio. La borsa pesa 210 grammi e misura 34 x 21 x 2 cm.

Si può inserire anche nella borsa del passeggino.

Molto utile per i cambi all’esterno di casa, questo modello ha l’apertura in orizzontale invece che in verticale, in questo modo il cambio è facilitato sia se ci si trova in bagni provvisti di fasciatoio, sia in situazioni meno agevolate perché si può utilizzare anche su un ripiano stretto e poco profondo, in questo modo non si dovrà srotolare il fasciatoio verso l’alto.

Come Scegliere il Fasciatoio

Tipologia

Nella scelta del fasciatoio dovrai prima di tutto scegliere il modello migliore per le tue necessità. Come abbiamo detto esistono diversi modelli, ognuno per diverse esigenze.

Se lo spazio in casa è poco è meglio scegliere la tipologia a parete, o un fasciatoio a materassino, purché abbia uno spazio ampio e abbastanza alto su cui appoggiarti, come una cassettiera, perché stare piegati sul letto non è l’ideale per la schiena, soprattutto quella della mamma già provata dal parto.

Se preferisci una soluzione completa allora potrai orientarti verso il fasciatoio a cassettiera con la vaschetta per il bagnetto.

Questo è sicuramente il modello più conosciuto, l’ideale per avere tutto a portata di mano.

Come detto alcuni modelli hanno la vaschetta per il bagnetto incorporata, soluzione completa per cambio e lavaggio del bambino; la vaschetta è estraibile. Questa soluzione è l’ideale per un bagno ampio e se non vuoi comprare una vaschetta per il bagnetto a parte.

Inoltre questo tipo di modelli hanno un tubo di scarico per facilitare lo svuotamento dell’acqua nel lavandino, senza dover sollevare il peso.

Questi modelli possono avere la vaschetta di plastica o gonfiabile.

Il fasciatoio a materassino di solito è scelto come opzione numero due, ossia come secondo fasciatoio, ad esempio per la casa dei nonni, oppure se già disponi di una cassettiera ampia ed alta puoi acquistare il fasciatoio materassino.

Si tratta di una soluzione molto pratica ma soprattutto economica; però bisogna fare attenzione al materiale dell’imbottitura e al coprifasciatoio.

Esistono fasciatoi materassino in cotone, in spugna, ottimi per poggiare il piccolo dopo il bagnetto e in gommapiuma con rivestimento in PVC, questi ultimi sono leggeri e facili da pulire, però è sempre meglio mettere un telo di spugna tra il bambino e il materassino in modo che il piccolo non venga poggiato sul rivestimento in plastica.

È importante anche la presenza di spondine laterali che impediscano che il piccolo possa cadere.

Se in casa non hai proprio lo spazio per una soluzione a cassettiera puoi optare per il fasciatoio da parete, o a muro. È una soluzione salva-spazio che sfrutta la parete come appoggio, in questo modo lo spazio di ingombro è ridotto al minimo, e il fasciatoio può essere aperto o chiuso all’occorrenza.

D’impatto ti potrebbero sembrare poco sicuri, in realtà si fissano con degli appositi agganci forniti all’acquisto, e risultano stabili e sicuri come i classici poggiati per terra.

In caso di viaggio, di escursione o di spostamenti momentanei è possibile comprare un fasciatoio portatile: si tratta di una pratica soluzione, infatti è molto facile e leggero da trasportare.

Questa tipologia si richiude su se stesso occupando pochissimo spazio, da chiuso diventa quasi come una valigetta.

Aperto, invece, è dotato di diversi scomparti e tasche che possono contenere tutto il necessaire per il cambio del tuo bambino.

Certo non può contenere decine di pannolini visto che non è pensato per l’uso domestico, ma per una domenica fuori porta va benissimo.

Una buona borsa fasciatoio dovrebbe avere più scomparti per poter portare pannolini, cambio completo, salviette, cremine, un asciugamano e un sacchetto per la biancheria sporca. Se necessario risulta comoda anche una tasca termica per il biberon o per il contenitore della pappa.

È importante che la borsa fasciatoio abbia gli attacchi universali per poterla appendere al passeggino.

Inoltre sono importanti anche delle tasche esterne in più per poter mettere le chiavi di casa o il telefono, cosicché i genitori non dovranno portare un’altra borsa per riporre gli effetti personali.

Un’altra soluzione molto smart per l’utilizzo fuori casa è il telo fasciatoio usa e getta. Sono teli ideali da utilizzare nei fasciatoi pubblici di bar e ristoranti, autogrill, treni, aerei o alberghi. Serve ad evitare che il tuo bambino venga a contatto con superfici di cui non si è sicuri dell’igiene.

Inoltre possono essere utilizzati anche in auto, per un cambio veloce, per proteggere i sedili, o su una panchina o sul passeggino, insomma sono l’ideale per i momenti in cui bisogna adattarsi.

Soprattutto sono molto comodi anche nel passaggio dal pannolino al water, essendo impermeabili possono essere usati per proteggere il letto.

Dimensioni

Prima di tutto pensa alle dimensioni, allo spazio che hai a disposizione per la zona da adibire a cambio pannolino.

Se invece lo spazio è ampio puoi optare per il classico modello a cassetti.

Se hai poco spazio orientati per un fasciatoio a muro, oppure se già possiedi un comò puoi utilizzarlo per il cambio comprando un semplice fasciatoio a materassino.

Tieni presente che quasi sicuramente lo userai per il cambio, per poggiare il bambino dopo il bagnetto o semplicemente per vestirlo almeno fino ai 3 anni, per questo motivo scegli un modello che sia lungo almeno 60 centimetri.

Per quanto riguarda l’altezza considera che i fasciatoi non hanno misure standard, pertanto è bene scegliere un modello con un’altezza comoda per chi si occuperà maggiormente del cambio del bambino. Il fasciatoio è uno degli strumenti più utilizzati per la prima infanzia, quindi deve essere comodo e pratico.

Il fasciatoio deve avere la giusta altezza per mamma e papà, circa 80 cm.

La larghezza deve tener conto della crescita dei bambini, che soprattutto nel primo anno di vita procede a ritmi velocissimi tanto da chiedersi cosa c’è nel latte che prendono questi bimbi.

Inoltre col passare dei mesi il cambio pannolino diventa sempre più una lotta greco romana, perché i bambini hanno la tendenza a provare qual è l’altezza del fasciatoio, di solito buttandosi di testa; per questo motivo è importante prevedere delle soluzioni per intrattenere i bambini e limitare i movimenti improvvisi.

Si possono, quindi, posizionare giostrine o carillon, come quelli da lettino, che distraggano il bambino dal tentativo di catapultarsi giù.

Sicurezza

Un occhio di riguardo anche alla sicurezza, fai attenzione che si siano le barriere laterali.

I bambini diventano campioni di rotolamento e quei rialzi laterali del materassino servono proprio per arginare la spinta del piccolo evitando che ruzzoli giù dal fasciatoio.

E nel caso di fasciatoio con cassettiera, non dimenticarti di fissarlo al muro così da evitarne il ribaltamento accidentale.

Versatilità

Come già detto il fasciatoio è fondamentale per il cambio del pannolino, ma ciò non significa che non possa utilizzarlo in futuro come cassettiera o comò adattato all’arredamento della stanza, così potrai sfruttarlo più a lungo per conservare le robe del tuo bambino nelle varie fasi di crescita, l’intimo o i pigiami.

Dai un occhio allo stile, scegli qualcosa di carino, che ti piace, che si adatti al tuo stile e a quello della tua casa; oppure scegli un modello personalizzato in base al sesso del tuo bambino.

Vaschetta incorporata

Se hai la possibilità di mettere il fasciatoio in bagno puoi scegliere il modello con la vaschetta incorporata, in questo modo potrai usare il soffione della doccia per riempire la vasca e fare il bagnetto al bambino, e poi, grazie al tubicino di svuotamento, potrai svuotare l’acqua direttamente nel lavandino senza dover sollevare e trasportare carichi, col rischio che l’acqua cada per terra.

I prezzi di questi prodotti sono abbastanza variabili, si adattano più o meno a tutte le tasche, puoi cercare tra tutti i prodotti scegliendo quello che meglio si adatta ad esigenze e tasca.

Pulizia

Il fasciatoio deve essere pratico, di facile pulizia. Considera che sceglierlo di un colore bianco immacolato può portarti a dover perdere più tempo per lucidarlo e lustrarlo dalle macchie che inevitabilmente si faranno.

Praticità

Scegli un modello pratico, che abbia abbastanza scomparti per poter riporre tutto ciò che serve al cambio, come pannolini, salviette e creme.

Può anche capitare di dover spostare il fasciatoio per casa, in questo caso il fatto che abbia le ruote può fare una grande differenza.

Domande Frequenti

A cosa serve il fasciatoio?

Serve ad avere un piano sicuro, confortevole e lavabile per adagiarci il bambino e prendersi cura di lui in assoluta sicurezza e praticità. Normalmente viene usato da chi si prende cura del bimbo in attività come il cambio pannolino, il massaggio neonatale, pulizia e lavaggi nasali, pulizia orecchie, medicazione ombelicale per i primi giorni e cambio abbigliamento (tutine, body, calzette).

Alcuni tipi di fasciatoio presentano anche una vaschetta integrata che viene usata per il bagnetto, così da rendere questo prodotto la postazione di riferimento dove prendersi cura del benessere e dell’igiene personale del neonato.

Come organizzare il fasciatoio?

Organizzare il fasciatoio è fondamentale per arrivare preparati al momento del bisogno (e con un bambino non sempre calmissimo) ed avere tutto sottomano.

I pannolini devono poter essere presi con una sola.
Le salviettine, possibilmente biodegradabili, sono molto comode a lato del fasciatoio, così da poter essere prese sempre con una sola mano.
Il cestino per i pannolini o il mangiapannolini va bene sia sul pianale a fianco del materassino se c’è spazio, oppure anche per terra a lato della struttura.
La crema lenitiva antiarrosamento si può mettere anche in qualche ripiano più sotto, e la si tira fuori solo all’occorrenza.
L’olio per massaggi anche questo si può riporre in qualche comodo ripiano o cassetto, e tirato fuori all’occorrenza.
Il kit per l’igiene, come forbicine per le unghiette, spazzola a setole naturali,garze per la medicazione del moncone i primi giorni, e aspiratori nasali vanno bene ritirati in un cassetto o nei contenitori sotto il fasciatoio. Devi poi essere in grado di prenderli con una mano sola.
E poi sarebbe il massimo poter arrivare a prendere con facilità anche body, calzini e tutine. che si sporcano sempre per un motivo o un altro.

Un ultimo suggerimento per preparare il fasciatoio sarebbe avere anche dei giochini per distrarre il neonato, ti salveranno la vita nei momenti di crisi di pianto.

Che tipo di fasciatoio scegliere e comprare?

Il tipo di fasciatoio da scegliere e da comprare dipende da due fattori principali: il tuo budget e lo spazio in casa.

Se hai spazio in casa e buon budget, ti consigliamo una struttura fissa con cassettoni (meglio se possa essere usata in futuro come mobilio per la casa) per poter riporre tutto il necessario ed anche di più. Ma costa.

Se hai spazio in casa ma non vuoi spendere troppo, consigliamo un fasciatoio con la vaschetta per il bagnetto, che poi magari non userai nemmeno e gli preferirai la vasca da bagno o altro, ma almeno all’occorrenza potrai fare il bagnetto anche qui.

Se invece non hai spazio in casa o non vuoi spendere tanto, per attività diverse dal bagnetto basta un semplice fasciatoio materassino, che potrai usare anche sul lettone matrimoniale o sulla lavatrice se non hai altro spazio dove metterlo.

Ci sono altre caratteristiche e funzionalità da tenere in considerazione per scegliere un fasciatoio, per questo motivo ti consigliamo di leggere la nostra guida all’acquisto qui sopra.

Fasciatoio con cassettiera o senza?

La maggior parte dei modelli a cassettiera sono anche dotati di vasca sotto il piano di appoggio per il momento del bagnetto.
Se invece è necessario metterlo in bagno, ma gli spazi sono ridotti potresti optare per una soluzione a muro a scomparsa, in cui è anche possibile conservare, una volta chiuso, pannolini creme e salviette.
In caso contrario puoi scegliere un fasciatoio autoportante da posizionare in cameretta, questo accompagnerà la crescita del bambino almeno fino ai due-tre anni, momento dello spannolinamento. Nei cassetti potrai mettere tutto il necessario per la cura del pargolo: pannolini, prodotti per l’igiene, biancheria di ricambio e l’occorrente per il bagnetto.
Man mano il piccolo cresce, il fasciatoio può anche essere convertito in cassettiera e diventare parte dell’arredo della stanzetta in cui potrai conservare i vestiti del bambino.

Come si usa il bagnetto fasciatoio?

Normalmente la vaschetta si trova sotto il piano del fasciatoio.

Quindi bisogna rimuovere il pianale, metterlo in sicurezza lateralmente o spostarlo completamente.

Riempire la vaschetta con acqua a circa 35°.

Fare il bagnetto al neonato usando prodotti appositi.

Finito il bagnetto, prendere il neonato, avvolgerlo nel suo asciugamano e nel frattempo rimettere il piano del fasciatoio per proseguire con le cure del bimbo.

Come scegliere il fasciatoio bagnetto?

Le caratteristiche principali sono la praticità e la sicurezza.

Per praticità intendiamo che deve essere comodo e veloce poter accedere alla vaschetta, deve essere regolata ad un’altezza comoda per noi e dobbiamo poter lavare il bambino in maniera agile e comfortevole.
Ottima anche la possibilità di avere dei contenitori appesi a fianco della vaschetta per poter riporre la spugnetta, lo shampoo, i prodotti per il bagnetto in generale.
E poi, come si riempie la vaschetta? Si può smontare per riempirla nel lavandino?
Ma soprattutto, come si svuota? Ha un tappo sul fondo? Ha lo scarico a tubo oppure è possibile staccarla dalla struttura per svuotarla nella doccia?
È predisposto anche un aggancio per la doccetta?

Per la sicurezza bisogna controllare che la struttura sia stabile e che la vaschetta permetta di inserire un riduttore antiscivolo, molto comodo nei primi mesi.

Come riempire la vaschetta del fasciatoio?

Se posta vicino alla doccia, si può riempire direttamente col doccino.
Altrimenti si possono usare dei contenitori tipo caraffe o bacinelle.
O ancora, se la vaschetta si può estrarre dalla struttura, la si può riempire direttamente nel lavandino, nella doccia o nella vasca (ma occhio a quanto la riempite che poi è difficile da riportare indietro alla struttura).

Cosa deve avere un fasciatoio?

In generale, la cosa a cui non si può rinunciare è la sicurezza, quindi una struttura robusta e delle sponde abbastanza alte e arrotondate per evitare che il piccolo cada al di fuori.

Poi tutto il resto è sempre ben gradito, come i contenitori a bordo del fasciatoio oppure dei ripiani appena sotto per appoggiare tutto il necessario.

Dove è meglio mettere il fasciatoio?

Il fasciatoio deve essere posizionato in un luogo sicuro.
È preferibile appoggiarlo alla parete con almeno il lato posteriore, meglio se messo in un angolo così da avere 2 lati sicuri.

In che stanza? Beh, il bagno probabilmente è il luogo più comodo perchè in caso di bagnetto non si deve portare il neonato in giro per casa. Però non sempre si ha a disposizione abbastanza spazio nel bagno, per cui anche in camera va bene.

Dove si compra il fasciatoio?

Nei negozi di prima infanzia, all’IKEA o online su siti affidabili come Amazon o sui siti delle aziende produttrici.

Qual è l’altezza giusta per un fasciatoio?

L’altezza giusta dipende dall’altezza delle persone che si prenderanno cura del bebè, in generale possiamo dire da 80 cm a 95 cm.
L’ideale sarebbe poter stare con la schiena dritta e non piegata in avanti (ci manca solo che ti venga mal di schiena).
Meglio puntare su un fasciatoio che sia regolabile in altezza.

Quanto costa un fasciatoio per neonati?

I prezzi dipendono dalla tipologia e possono essere vari, ma in generale possiamo dire:

250€ circa per i fasciatoi a cassettiera.
150€ circa per i fasciatoi con vaschetta o per quelli trasportabili
120€ circa per i fasciatoi a parete
25€ circa per i fasciatoi materassino
15€ circa per i fasciatoi portatili

Quanto deve essere lungo un fasciatoio?

In generale si consiglia una lunghezza (o profondità) di 60-70 cm per poter gestire il neonato in maniera comoda e sicura.

Quanto tempo si usa il fasciatoio?

Andrebbe usato fino a che si riesce a gestire il bimbo in sicurezza. Quindi se il bimbo inizia a rotolarsi, a tirarsi su e magari iniziano ad uscirgli i piedini dal fasciatoio, potrebbe essere arrivato il momento di salutarlo.
Generalmente si può usare fino ai 12-24 mesi, ma c’è chi lo usa anche fino allo spannolinamento.

Come fissare il fasciatoio sulla lavatrice?

Esistono in commercio dei pratici pianali per lavatrici che vengono appoggiati sopra la lavatrice e che hanno delle spondine alte e arrotondate, così da poter appoggiarci sopra il fasciatoio materassino in totale sicurezza.
Ovviamente bisogna che il pianale sia delle dimensioni adatte alla lavatrice.
Purtroppo questi si appoggiano solo e non si fissano, ma se la lavatrice è contro il muro e il fasciatoio è delle dimensioni giuste, quest’ultimo non dovrebbe muoversi.